domenica 30 novembre 2014

XII° CONGRESSO NAZIONALE DELLA CTC, 22/23 NOVEMBRE 2014: UNITA' NELLA CONTINUITA'.





Sabato 22 e domenica 23 novembre al Cerro de los Angeles ( Getafe), si sono svolti i lavori del 12° congresso nazionale della Comunione Tradizionalista Carlista - CTC-, la maggiore organizzazione tradizionalista presente in terra di Spagna, nonché la più attiva e numerosa. Nonostante le difficoltà economiche e sociali che al momento attanagliano la nazione iberica ed il suo popolo , centinaia di Requetes si sono dati appuntamento a questo importante atto : si è parlato della situazione politica interna ed internazionale, del futuro della nazione e di quanto sia in pericolo la sua unità statuale, dell'attacco da parte di coloro che vorrebbero una nazione disgregata e senza futuro - vedasi indipendendismi vari quali quelli della Catalogna o dei Paesi Baschi- e di coloro che vorrebbero far sparire la Religione Cattolica, così fortemente radicata nel Paese. Al tempo stesso, si è discusso sul futuro del Carlismo - il più antico movimento politico del paese iberico- e su come presentare le proprie idee, al tempo stesso antiche ma anche di grande attualità. Un modo nuovo, quindi, per aprirsi alle nuove generazioni che dovranno, un domani non lontano , essere la punta di diamante di coloro che credono in una Spagna libera, grande, indipendente e cristiana.

Alla guida della formazione politica rappresentante il Carlismo sono stati confermati, e di ciò siamo felici e soddisfatti, le persone che più si sono spese in questi ultimi anni per portare avanti la battaglia dell' organizzazione nella prima decade del XXI° secolo: Presidente, Maria Cuervo Arango; Segretario nazionale, Javier Garisoain Otero. A loro vadano gli auguri ed i complimenti dei tradizionalisti italiani.

D.P.F.R.